VIAGGIO INFORMA #6: UGANDA E GIORDANIA, UN NUOVO PROGETTO SUGLI ARTI SUPERIORI

La perdita dell’arto superiore può avere effetti devastanti su un individuo, in particolare se quella persona sta già sopravvivendo sotto il livello di povertà.
Le protesi possono essere utilizzate per sostituire l’arto mancante, offrendo vantaggi sia estetici che funzionali. Nei paesi a reddito medio-basso, i conflitti e gli incidenti stradali significano che la richiesta di protesi per gli arti superiori è elevata, tuttavia le disposizioni sono scarse e la manutenzione è una grande sfida.

Questo progetto finanziato dall’ EPSRC Centre for Innovative Manufacturing in Large-Area Electronicsmira a migliorare le protesi degli arti superiori nei paesi a basso e medio reddito, concentrandosi su Uganda e Giordania. Il progetto è guidato dall’università di Salford e lavorerà con l’Università di Makere in Uganda e l’Università della Giordania per progettare protesi che siano adatte allo scopo e accessibili.

Lascia un commento