VIAGGIO AMICI #16: OTELLO LITARDI

E il mare concederà a ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni.

Otello ha 52 anni e dai 6 a 20 ha passato un calvario per i tumori che l’hanno colpito alle gambe e dopo tanti anni ha fatto amputare la destra per molteplici problemi. Da allora la sua vita è rinata, prima era impossibilitato anche nel camminare senza stampelle o ad indossare delle semplici scarpe da ginnastica. Poco dopo ha cominciato a praticare la Subacquea ed a 31 anni è diventato istruttore, primo in Italia come disabile ma superando tutti i requisiti come i normodotati (9 istruttori certificati su 48).

Poco dopo ha aperto una scuola Subacquea, il Blue & Blue Diver Club Viterbo con tantissimi ragazzi brevettati e nel 2010 la RAI ha fatto un servizio sulla sua storia di rinascita alla vita durante il programma TG2 Storie:
 

 
Nel 2017 Otello è stato il primo istruttore con disabilità a partecipare ad un corso per insegnare la Subacquea a persone con disabilità gravi (tetraplegia, paraplegia, cecità, sindrome di Down ed autismo) con didattica DDI (Disabled divers international).

Lascia un commento